Ferrara sotto le stelle 2019

11-06-2019 - Ferrara

Akkatà - Cena per finanziare i ca...

23-05-2019 - Bologna - Akkatà

Ferrara - Programmazione Sala Boldini

23-05-2019 - Ferrara - Louise Brooks

Notizie dall'Arci di Bologna

23-05-2019 - Bologna

Notizie dall'Arci di Reggio Emilia

22-05-2019 - Reggio Emilia

Vibra - Programma del fine settimana

17-05-2019 - Modena - Left Progetto Vibra

Notizie dall'Arci di Bologna

16-05-2019 - Bologna

Notizie dall'Arci di Reggio Emilia

16-05-2019 - Reggio Emilia

Vibra - Programma del fine settimana

05-04-2019

VIBRA
CIRCOLO CULTURALE LEFT

Via Quattro Novembre 40/a  41123 Modena  - Italy

http://www.vibra.tv
Riservato ai soci ARCI
info 059826216

Ingresso riservato ai soci ARCI

Venerdì 05 Aprile
100% Jamaica
presenta:

AWA FALL
& THE SMOKE ORCHESTRA
in concerto

a seguire dj LAMCHA
Reggae Dancehall Afro Beats

Ritornano le serate 100% Jamaica
e questa volta vi presentiamo il nuovo progetto discografico della giovanissima e talentuosa
AWA FALL dal titolo Words of Wisdom" uscito lo scorso 7 Gennaio per Bonnot Music.
Awa Fall (Aka Sista Awa) sarà in tour accompagnata dalla sua nuova band, la Smoke Orchestra, composta dai migliori musicisti della black music per un live set che abbraccerà tutta la word music spaziando dal soul alla musica africana , dal reggae all’hip hop.

AWA FALL Appena ventenne, la cantante italo senegalese possiede una voce e un carisma da fare invidia a molti artisti più rodati. Nel 2015, ancora diciottenne, realizza un disco reggae (dal titolo “INA DIS YA IWA”, uscito per Bonnot Music e distribuito da Goodfellas), e in collaborazione con gli Eazy Skankers, si è esibita sui principali palchi del genere in Europa (Rototom, Overjam, One Love, etc). Nel 2016 intraprende una carriera solista che le permette di avviare diverse importanti collaborazioni nel panorama della black music italiana ed europea, e torna in studio per registrare le tracce di un nuovo lavoro discografico con il pluripremiato producer Bonnot (General Levy, Dead Prez, Assalti Frontali).

Nel 2017 ha suonato al Dub Camp, Dub Gathering, all'Overjam e a tanti altri festival, toccando più di 10 nazioni (anche fuori dall’Europa).

Il 4 gennaio 2018 uscirà il nuovo ed attesissimo “Words of Wisdom”. Il nuovo album che verrà distribuito in tutto il continente. E sempre a partire da gennaio, Awa Fall (aka Sista Awa) sarà in tour accompagnata dalla sua nuova band, la Smoke Orchestra, composta dai migliori musicisti della black music per un live set che abbraccerà tutta la word music spaziando dal soul alla musica africana , dal reggae all’hip hop.

Facebook >> https://bit.ly/2EUDHpk
Youtube >> https://bit.ly/2R31063
Spotify >> https://spoti.fi/2NM1CPC

Prima e dopo il concerto 100% Jamaica african party
dj LAMCHA
Afrobeats , Reggae Dancehall
+ dancehall masterclass

A partire dalle 23:00
Ingresso a pagamento
riservato ai soci ARCI

Sabato 06 Aprile

torna l'appuntamento con il rare groove, con il funk, con l'afrobeat
una serata tutta da ballare con

DJ LELLI
"SuperFunkExperience"

DJ PERY
"Afrobeat"

si ballerà tutta la notte con due mostri sacri della consolle da dj.
il primo DJ LELLI suona funk e non ha uguali in Italia, ha fatto la storia dell'Arlecchino disco ed è residente della serata funk del Vibra da molti anni.
Il secondo DJ PERY detto anche Pery Mecca è stato l'ideatore e l'animatore delle serate afrofunk della storica discoteca Melody Mecca di Rimini. Sono passati anni quasi 20 anni da quando ha chiuso le sue porte, ma il mito rimane intatto con tutta la sua musica.
La serata sarà tutta da ballare , percui indossate il vostro vestito per la festa ed un paio di scarpe comode, al resto ci pensiamo noi.

a partire dalle 23:30
ingresso a pagamento
riservato ai soci ARCI

DJ LELLI "SuperFunkExperience"
le radici,il presente ed il futuro del funk si incontrano,solo con vinile,il vero suono black,fatto di super rarita' per palati sopraffini e classici per tutti,il funk piu' puro,meglio suonato,meglio mixato,tutto questo e' DJ LELLI SUPERFUNKEXPERIENCE. Assoluto punto di riferimento per il miglior funk, dai tempi d’oro del mitico Arlecchino ai party più frequentati ed apprezzati di oggi.Collezionista e profondo conoscitore del groove più viscerale,DJ LELLI infiamma il dancefloor facendo muovere e ballare chiunque all' insegna del ritmo più nero e del funk più trascinante,esplorando tutte le strade del groove,passando con grande maestria dal deep funk,al nu funk,all'afrobeat,al boogaloo,al funky suol,alla disco 70's .Dj professionista dal 1983, vanta al suo attivo la presenza in centinaia di locali tra discoteche,clubs, disco bar,festival,pubs.E''stato resident per ben ventidue anni(1983 - 2005)della mitica discoteca Arlecchino(Santa Maria codifiume - Fe)consacrandola come incotrastato tempio del funk in Italia.Nel 2011,fonda la "FUNKY FAMILY CREW",un gruppo di dj's professionisti e non,appassionati esclusivamente di puro vinile che si esibiscono alternandosi alla consolle dei party più rappresentativi nel panorama funkyraregroove.,.Attualmente alcuni tra i più importanti clubs dove Dj LELLI SUPERFUNKEXPERIENCE si esibisce sono : Vibra(Mo),Arlecchino(Fe),Vita caffè(Bo),Boca Barranca(Ra),Pulp(Mo),Obelix(Ra),Prince(Bo)Cabala( Bo)Astrolabio(Ro).

DJ PERY "Afrobeat"
Per quasi vent’anni è stato il punto di riferimento dei giovani che cercavano sonorità e atmosfere differenti rispetto a quelle offerte dalle tradizionali discoteche della Riviera. Stiamo parlando della Melody Mecca, storico locale sito alla Grotta Rossa, tempio degli amanti del genere “afro”. Deus ex machina del tutto Dj Pery, al secolo Pierangelo Mulazzani, che nel 1981 ha deciso di dar vita a questa avventura e sino al 1999 ne è stato il “dj resident”. “Tutto è nato per gioco e per passione, i miei genitori hanno infatti gestito diversi locali a Rimini tanto che l’amore per la musica è sbocciato sin da giovanissimo. Artisticamente ho cominciato nel ’79 alla discoteca New York, locale che qualche anno dopo sarebbe diventato il Cellophane. Due anni più tardi ho aperto la Melody Mecca, un luogo a forte connotazione etnica nel quale proponevo musica afro, un genere fino a quel momento sconosciuto nelle discoteche riminesi. Un’idea che ha tratto spunto da un mio percorso personale e dal fatto che mi è sempre piaciuto sperimentare cose nuove, non ho mai amato la banalità”. Un’idea vincente, tanto che in breve tempo il locale è cresciuto sia in termini di gradimento che di popolarità. “Fino al 1985 è rimasta una disco estiva, poi tutto l’anno con almeno due eventi al mese, il sabato sera. Il pubblico era fondamentalmente composto da giovanissimi, in media dai 17 ai 25 anni, e in breve tempo la Mecca è diventato un locale cult nel suo genere, a livello nazionale ma anche europeo”. Un’esperienza durata fino al ’99 quando Dj Pery lascia la sua creatura (la Mecca chiuderà i battenti a fine 2000) per diventare dj resident del Jamaé di Jesi e poi, nel 2013, il passaggio al Mamamia di Senigallia. Nel frattempo numerose collaborazioni ed esperienze, anche come autore, e innumerevoli serate in Italia e all’estero. “Ho sempre pensato che debba essere il pubblico a seguire il dj e non il contrario, questo per il fatto che chi viene ad ascoltarti si presuppone sia attratto da ciò che proponi. Oggi, purtroppo, non è più così. In tanti si improvvisano disk jockey, molti dj hanno perso la propria identità e propongono di tutto e di più pensando di poter soddisfare i gusti di tutto il pubblico. In questo modo chi svolge il nostro lavoro è visto più come una sorta di juke-box che come un professionista”. Di qui anche un consiglio per i giovani che hanno intenzione di intraprendere la carriera di dj. “Più che un consiglio è il pensiero derivante dalla mia esperienza. E’ una professione che mi ha dato tanto, a livello economico ma soprattutto personale perché mi ha permesso di conoscere tanta gente e di avere miei spazi nei quali sono riuscito a coltivare altre passioni, quali ad esempio insegnare arti marziali o diventare fisioterapista. E’ però una professione che va fatta in un certo modo, acquisendo una propria identità, una impronta ben precisa. Solo in questo modo è possibile trascinare il pubblico, essere riconosciuto e apprezzato dallo stesso. Diversamente si finisce per essere uno dei tanti, uno di quelli che durante la serata fa ascoltare il peggio del meglio”.

proud to be VIBRA
Prossimi appuntamenti al Vibra
Modena, Via IV Novembre 40/

Venerdi 12 Aprile iTALiNDie presenta AURORO BOREALO

Sabato 13 Aprile RadioAntenna1 il ritorno di un classico BRIT PARTY

Venerdi 19 Aprile Vibra e Vibes presentano SAMUEL (Subsonica) djset + LISBONA live set

Comitato: Modena

Circolo: Left Progetto Vibra

Immagini:

CMS Priscilla Framework by PJ | design and development - Privacy e cookie policy

Accesso redazione